Trani: bellissima e buonissima

Trani: bellissima e buonissima

Testi e foto di Claudia Bonasi

 

La maestosa cattedrale sul mare - esempio di romanico pugliese straordinario - con il suo altissimo campanile, è il biglietto da visita di Trani, città d'arte di circa 55mila abitanti nella Bat, la provincia di Barletta-Andria-Trani. La parte antica di Trani è costruita con una pietra chiara, una roccia carbonatica che viene estratta in Puglia nell'area della Murgia.

Questo marmo veniva utilizzato per costruire chiese e palazzi, ma anche per lastricare le strade: Trani si presenta per questo come un luogo luminoso, in certe giornate estive perfino abbagliante. Il duomo, dedicato a San Nicola Pellegrino, venne costruito nel 1097 sull’antica chiesa di Santa Maria della Scala. Poco distante dalla cattedrale, nei palazzi Lodispoto ed Addazi, ci sono il museo diocesano, dove sono esposti oggetti liturgici e reperti religiosi, vari paramenti sacri e reperti lignei provenienti dalle altre chiese della diocesi, e una pinacoteca: qui si può ammirare la tavola trecentesca che racconta tratti dell'esistenza del patrono di Trani, San Nicola Pellegrino. Nei pressi del duomo si staglia con le sue quattro torri il castello a pianta quadrata, fatto edificare da Federico II di Svevia nel 1233.

In questo maniero, che fa parte del circuito dei castelli federiciani, suo figlio Manfredi sposò la principessa Elena d'Epiro. Sempre nel centro storico una passeggiata la meritano via Ognissanti, con i suoi palazzi storici tra cui palazzo Caccetta, raro esempio di architettura tardogotica pugliese; il quartiere ebraico della Giudecca, le sinagoghe di Sant’Anna e Santa Maria di Scolanova e via Cambio, dove c'erano i banchi di cambio; il Palazzo delle Arti Beltrani e Palazzo Rogadeo; l'antica Torre dell'Orologio e il Fortino e, a poca distanza dal centro, l’abbazia di Santa Maria di Colonna, monastero condotto prima dai benedettini e poi dai francescani.

Dalle strade principali del cuore antico della città, si snodano vicoletti animati da botteghe artigiane, qualche piccola galleria di arte, negozi e piccoli ristoranti dove il menu di pesce la fa da padrone: il porto è a due passi, i pescatori riforniscono le cucine anche due volte al giorno, a seconda di come va la pesca.

Di certo qui il ritmo della vita non è frenetico: non è un caso che Trani sia membro dell'organizzazione internazionale Cittaslow - ispirato al movimento Slow food - per una migliore qualità della vita.

Ma dove fermarsi per un pranzo o una cena a base di pesce?

In una piccola ed elegante viuzza a ridosso del centro brilla una stella Michelin: Quintessenza (via Nigrò, 37 - telefono 0883 880948). Predilige gli ingredienti poveri sapientemente esaltati, la cucina delle Lampare al Fortino in una delle location più esclusive di Trani (via Tiepolo - Molo Sant’Antonio - telefono 0883 480308). Grande materia prima di mare, primi piatti ben eseguiti e buona carta dei vini a fare da cornice, imperdibile, a due passi dal porto, è il ristorante Corteinfiore (via Ognissanti, 18, telefono: 0883 508402). Per gli amanti della pizza, da non perdere Lievito 72 (via Galleria Affatato, 27/25 - telefono: 0883 953181) e Pizzeria San Ciriaco (via Mario Pagano, 22 - telefono: 333 199 9467) che portano in tavola pizze arricchite da ingredienti figli di una ricerca qualitativa scrupolosa. Per ritrovare, invece, il sapore fragrante del pane cotto a legna, bisogna fare tappa da Lula – Pane e Dessert (Corso Matteo Renato Imbriani, 104 - telefono: 0883 1985571). Vi segnaliamo poi l'Osteria la Banchina (via Banchina Al Porto, 16 - telefono: 0883 584747), che propone crostone con stracciatella di Andria e acciughe Cantabrico; linguine di kamut con calamari, triglie di scoglio e bottarga; mazzancolle con pomodorini al forno e capperi; l'Osteria La Perla del Sud (via Banchina Al Porto, 10 – telefono: 349 7239448) dove, guardando le barche nel porto, potrete gustare specialità di mare, come filetto di triglia di scoglio su crostone di pane casereccio con stracciatella e curcuma o l'Osteria Frangipane (via Maraldo da Trani, 5 – telefono: 349 69721559), dove due fratelli Sara e Ivan Lacalamita con l'amore per la ristorazione hanno fatto della tracciabilità dei prodotti la loro religione per reiventare le ricette della tradizione, dove i profumi della terra si mescolano a quelli del mare: mushiska di podolica, carpaccio di spada con melanzane al miele e asparagi e sarde con ricotta di pecora e limone candito sono solo alcune delle loro tante proposte. Il Ristorante Gallo (via Statuti Marittimi, 48/50 – telefono 0883 487255) offre il crudo di mare tra le sue specialità. Fuori porta c'è la masseria Villa Schinosa, (S.P. Trani Corato, 178 - telefono: 0883 580612) che si estende su duecento ettari, dove potrete passeggiare tra vigneti e oliveti, ciliegieti e mandorleti. Gli eventi Tra gli eventi che caratterizzano la vita sociale di Trani c'è la rievocazione storica del Matrimonio di Manfredi, che si tiene in agosto, e ricrea le atmosfere medievali del tempo. Si svolge al Castello e dà il via alla settimana medievale di diverse manifestazioni, che hanno nelle nozze storiche il proprio clou. Il maniero venne scelto da Manfredi, figlio di Federico II di Svevia, come luogo simbolo per suggellare il suo matrimonio con la principessa Elena d'Epiro. Il 3 maggio si tiene la processione sul mare dedicata alla "Croce di Colonna", che rievoca il miracolo del Crocifisso ligneo del XV secolo, oltraggiato dai turchi di Dulcigno nel 1480. Il convento di Colonna non riuscì a sottrarsi all'incursione, vedendo trafugato il Crocifisso che, imbarcato, era così pesante da impedire alla barca di muoversi. L'equipaggio allora se ne disfece, buttandolo in mare che, onda dopo onda, restituì il sacro oggetto di culto sul lungomare di Colonna, dove ora oggi c'è una cappella.

Le cantine

Azienda Agricola Franco Di Filippo –Via Malcangi, 99 - Tel. 348 2300785 76125 Trani

I Vini

- Moscato di Trani passito liberty,

- Estasi in armonia spumante metodo classico pas dose' da passito millesimato,

- Estasi in sinfonia spumante metodo classico brut da passito millesimato

 

Azienda Vinicola Rivera S.p.A. - S.P.231 Km. 60,500 – Andria Tel. 0883 569510 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- Piani di Tufara Moscato di Trani D.O.C. Dolce Naturale