Pastiera vegana

Pastiera vegana

testi e foto di Domenico Catapano

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 100 g di farina
  • 100 g di farina di mandorle, molto sottile
  • 60 g di zucchero
  • 70 ml di olio di cocco
  • 30 ml di latte di mandorla
  • 1 scorza di limone

Per la farcia

  • 450 g di grano cotto
  • 200 g di mandorle
  • 200 g di anacardi
  • 1 scorza di limone
  • 100 g zucchero
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 5-6 gocce di acqua di fiori d'arancio
  • 50 ml latte di mandorla

Preparazione

Come prima cosa, mettete a bagno anacardi e mandorle, per almeno una notte intera in modo che si gonfino e si idratino per bene.

Preparate la pasta frolla mescolando le farine. Aggiungete l’olio e sgranate il composto, poi unite lo zucchero e infine il latte di mandorla. Formate una palla di impasto e avvolgetela nella pellicola trasparente che metterete a riposo per 20 minuti in frigorifero.

Passate ora a realizzare la farcia. Frullate le mandorle e gli anacardi scolati, assieme al latte di mandorla, fino ad ottenere una specie di ricotta.

In un recipiente profondo lavorate il composto con il grano cotto, la curcuma, lo zucchero, la scorza del limone e l’acqua di fiori d’arancio.

Intanto stendete la pasta frolla fino ad una sfoglia sottile di circa 5 millimetri.  

Adagiatela nella teglia fino a coprirla; fatela appoggiare ai bordi e tagliate le estremità in eccesso.

Riempite ora la frolla con la crema di grano e la miscela di mandorle ed anacardi che avete appena preparato, facendo attenzione a distribuirla uniformemente in tutta la teglia.

Con la pastafrolla formate le tipiche striscioline che adagerete ad intreccio sulla pastiera, quindi chiudete i bordi e infornate a 180 gradi per 60 minuti (considerate questa come una indicazione di massima, dipende molto dal forno che utilizzerete).