Il marinetto

Il marinetto

di Gennaro Miele

Nel conoscere la Calabria ci abituiamo, con estrema piacevolezza per i sensi, a gusti decisi, come la piccantezza della loro ‘nduja o i vividi colori che spaziano dalla terra rossa al blu marino, non da meno è la sua tenace tradizione enologica e uno dei vitigni simbolo della regione, il Gaglioppo. Una delle pagine della sua coltivazione viene scritta dal 1880 dalla famiglia Arcuri, iniziata dal capostipite Peppe che solcando i suoli di Cirò Marina ha piantato non solo vite, ma il seme di una storia destinata a crescere, sviluppandosi oggi in un’azienda che orienta la produzione in un alto profilo qualitativo, una sfida raccolta da Sergio Arcuri nella sua omonima azienda. Dal rispetto della terra, mantenendo il sistema di coltivazione ad alberello ed eseguendo la vinificazione con l’esclusivo uso di vasche in cemento, nascono vini che di questa terra sono al contempo tradizione ed evoluzione. La sua versione in rosato è Il Marinetto, Calabria IGT, che prende il nome da uno dei vigneti di provenienza delle uve, dove da viti ultratrentennali, con certificazione biologica, nasce un esempio delicato di questa vigorosa terra. L’annata 2018 veste il calice di un cerasuolo non troppo carico, al naso sensazioni fresche di erbe aromatiche, aromi che spaziano tra fragola e melagrana, succo di pompelmo e lieve salinità. La bocca viene avvolta da una buona struttura, eredità della composizione di limo ed argilla nel suolo, fresco e morbido, la sapidità si intreccia con scie di frutto, finale deliziosamente agrumato. Il Marinaretto è una voce seducente, di quelle che arrivano con delicatezza e sussurrano frasi importanti, il suo colore è melodia in cui scorre il timbro di Halie Loren che ricama d’emozione il testo di After Dark. Buon Calice.

Calabria Rosato IGT “Il Marinetto”

Sergio Arcuri Via Roma, 3 - Cirò Marina

www.vinicirosergioarcuri.it

Costo orientativo in enoteca: € 15,00