L’Oraziano Aglianico del Vulture Doc 2013, il vino vulcanico di Carolin

L’Oraziano Aglianico del Vulture Doc 2013, il vino vulcanico di Carolin

di Antonella Amodio

Rionero In Vulture è conosciuta per la sua ricchezza di acque minerali e per il territorio che diede asilo ai briganti. Gli appassionati wine lovers la conoscono perché sono attratti dalla produzione di vino, prettamente da uve aglianico, essendo Rionero la “capitale” della Doc Aglianico del Vulture. A dominare l’intero scenario che fa da cornice al paese c’è un vulcano spento, che ha regalato al terreno materiale piroclastico e magmatico, ideale per la coltivazione della vite.

Tra boschi di faggi, pini, lecci e castagni, che si alternano a laghi e borghi di straordinaria bellezza, Armando e Carolin Martino, padre e figlia, producono vino dagli anni quaranta e ricevono gli ospiti nella splendida cantina, integralmente naturale, composta da grotte di tufo. Il focus aziendale è costituito dalle grandi riserve, che mostrano ricerca, tradizione e innovazione nella filosofia produttiva, e che nascono nei 50 ettari vitati, distribuiti sulla fertile terra alle pendici del vulcano della Basilicata, in un ambiente caratterizzato da microclima con alternanza di forti escursioni termiche.

L’Oraziano Aglianico del Vulture Doc 2013 è uno dei vini che ben rappresentano l’areale. È ottenuto da macerazione sulle bucce e da maturazione in barrique di rovere per circa 15 mesi, seguito da un lungo affinamento in bottiglia. Nel bicchiere mostra un colore rosso granato e all’olfatto si alternano i profumi di gelso nero, di visciole, kirsch e grafite, mentre all’assaggio ha un tannino delicato e una trama larga e appagante con evidente sapidità. La freschezza e l’austerità sono le note distintive di questo vino, insieme con un intenso finale fumé.

 

NOME VINO: ORAZIANO AGLIANICO DEL VULTURE 2013

NOME AZIENDA: MARTINO

INDIRIZZO: VIA LA VISTA 2/A  85028 RIONERO IN VULTURE (PZ)

 SITO: www.martinovini.com

 COSTO: € 16,00