Primi

Timballo di tagliolini

Timballo di tagliolini

di Paola Pignataro

  • 500 g di tagliolini freschi all’uovo
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla bianca + 1/2 cipolla di Montoro
  • 1 pomodoro San Marzano
  • 400 g di pisellini
  • 400 g di fiordilatte di Tramonti
  • 150 g di prosciutto cotto (tagliato in una sola fetta)
  • 150 g di parmigiano reggiano
  • 1 l di besciamella
  • Pane grattugiato
  • Burro

Procedimento

Preparare un brodo leggero con il sedano, la carota, la cipolla bianca, il pomodoro e il sale, far cuocere almeno un'ora.

Tritare finemente la cipolla di Montoro e cuocerla con una noce di burro e un cucchiaio di brodo a fuoco lento. Aggiungere i piselli e coprirli a filo con acqua fino a che saranno teneri, a fine cottura aggiustare di sale.

Tagliare la fetta di prosciutto a dadini (In questo caso ho usato una salsiccia stagionata dell’Irpinia). Tagliare il fiordilatte a dadini.

Ungere una teglia alta e di circa 24 centimetri di diametro con il burro e spolverare con il pangrattato unito ad un po' di formaggio.

Far bollire il brodo e calare i tagliolini. Al primo bollo scolarli e condirli subito con i piselli, aggiungere la besciamella il prosciutto, il parmigiano e il fiordilatte.

Mettere nella teglia i tagliolini così conditi e spolverare con altro pangrattato e parmigiano.

Infornare in forno preriscaldato a 180 gradi per circa mezz’ora finché il timballo abbia preso un bel colore dorato. Servire il timballo ben caldo.

Image
Amiamo la cucina del Sud Italia per il suo essere gustosa e ricca di biodiversità, ma anche culla di cultura, storia e storie importanti.
Vogliamo raccontarvelo tutto questo nostro territorio, attraverso la cucina e l’agroalimentare, non perdendo mai di vista bellezze naturalistiche e beni architettonici.

Privacy Policy