Dolci

Una farina per amica: zeppolone rose e fragole

Una farina per amica: zeppolone rose e fragole

di Carmen Autuori foto di Giuseppina Pepe

Ingredienti

Per la pasta bignè

  • 5 o 6 uova (dipende dalla grandezza)
  • 220 g di farina Caputo Pasticceria
  • 100 g di burro
  • 250 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale

Per la crema diplomatica

  • 8 tuorli
  • 1 l di latte intero
  • 16 cucchiai di zucchero semolato
  • 8 cucchiai di farina Caputo Pasticceria
  • 1 bacca di vaniglia
  • 250 ml di panna fresca
  • 1 fialetta di estratto di rum

Per decorare

  • Fragole Rose di giardino
  • 15 babà mignon bagnati
  • Zucchero a velo

Procedimento

Per la pasta bignè

Portare ad ebollizione l’acqua con il sale ed il burro. Non appena bolle, aggiungervi in un sol getto la farina. Mescolare con forza sul fuoco fino a quando non si stacca dalle pareti. Versare il composto nella ciotola della planetaria ed aspettare che si raffreddi bene. A questo punto, con il gancio a foglia, cominciare a mescolare a velocità media ed aggiungere un uovo alla volta fino ad ottenere un composto perfettamente liscio. Versare il tutto nella sac a poche e formare un cerchio spesso sulla placca del forno precedentemente rivestita con carta forno. Cuocere 25 minuti a 220 gradi e lasciar asciugare nel forno spento, semiaperto, per altri 26 minuti.

Per la crema diplomatica

Portare a bollore il latte con i semi della bacca di vaniglia. Nel frattempo montare tuorli e zucchero, setacciare nel composto la farina e versare il tutto nel latte mescolando continuamente con una marisa fino a che la crema non si addensi. Lasciarla raffreddare molto bene. Nel frattempo montare la panna, aggiungerla alla crema, mescolare con cura ed aromatizzare con il rum.

Finitura

Tagliare a metà lo zeppolone di pasta bignè, farcirlo con uno strato di crema, adagiarvi i babà mignon e qualche fragola tagliata a pezzi grossolani, ricoprire con il resto della crema e terminare con l’altro anello di pasta bignè. Riempire il buco centrale con le rose e le fragole, spolverizzare con lo zucchero a velo.

Image
Amiamo la cucina del Sud Italia per il suo essere gustosa e ricca di biodiversità, ma anche culla di cultura, storia e storie importanti.
Vogliamo raccontarvelo tutto questo nostro territorio, attraverso la cucina e l’agroalimentare, non perdendo mai di vista bellezze naturalistiche e beni architettonici.

Privacy Policy