Crocchè

Crocchè

di Gennaro Copeta, Pizzeria Resilienza, Salerno

Ingredienti per 10 pezzi

  • 1 kg di patate
  • 150 g di pecorino romano
  • 70 di g burro
  • 1 albume
  • Pepe
  • Sale
  • Provola
  • Pane grattugiato
  • Olio per friggere

Procedimento

Lessate le patate con tutta la buccia, scolatele, sbucciatele quando ancora sono calde e schiacciatele con uno schiacciapatate in una ciotola. Lasciate raffreddare. Condite le patate con il sale, il pepe, il burro e il formaggio grattugiato. Amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto morbido e senza grumi.

Tagliate la provola a dadini e tenetela da parte.

Prelevate un pugno d’impasto dalla ciotola e sistematelo nel palmo di una mano, formando un vuoto nel mezzo, farcite questo con la provola e chiudete il crocchè aiutandovi con l’altra mano, fino a formare un cilindro. Sistemate i crocchè in un vassoio.

Prendete 2 contenitori, in uno sbattete l’uovo, in un altro mettete il pangrattato. Passate ogni crocchè prima nell’albume e dopo nel pangrattato, ripetete due volte l’operazione per avere una panatura più croccante. Sistemate i crocchè in un vassoio e riponeteli in frigo per circa 2-3 ore. Friggete i crocchè fino a quando non saranno belli dorati.

Scolateli e disponeteli sulla carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Condite con un pizzico di sale, se occorre.

 

Il consiglio: per la cottura l’olio deve essere bollente, meglio friggere pochi pezzi alla volta per evitare che la temperatura si abbassi troppo.