Le zucchine coccolate dalla birra

Le zucchine coccolate dalla birra

di Alfonso Del Forno

Le zucchine sono tra gli ortaggi più consumati dall’uomo, grazie alla sua delicatezza e alla velocità di preparazione. Non molti sanno che questo ortaggio è stato importato in Europa dopo la scoperta delle Americhe, così come il pomodoro, le patate, il mais, il peperone, il cacao, il fagiolo, il tacchino, il peperoncino e l’ananas. Ci sono tante varietà di zucchine, oltre a quelle più comuni di forma allungata e di colore verde scuro. Simili a queste ultime, ci sono delle varietà chiare (dal verde chiaro al giallo) e altre con scanalature profonde. Molto interessanti sono anche le tonde, utili per preparazioni che prevedono un ripieno. Il gusto delle zucchine è molto delicato e tende al dolce, senza caratterizzare la complessità del piatto in cui sono utilizzate come ingrediente. Vediamo alcuni esempi di portate a base di zucchine e quali birre artigianali riescono ad accompagnarle nel modo corretto.

Spaghetti alla Nerano

Il nome racconta già il luogo in cui nasce questo piatto estremamente intrigante, che nel tempo ha contaminato anche altri mondi, come quello della pizza. Le zucchine sono le protagoniste assolute di questa ricetta, insieme a burro, basilico e provolone del monaco, tutti uniti nella mantecatura degli spaghetti. Al gusto si presenta come un piatto a tendenza dolce, completato dalla untuosità delle zucchine fritte, la sapidità del provolone e la grassezza data dal burro.

L’abbinamento naturale è con la Syrentum del Birrificio Sorrento, prodotta a due passi da Nerano, ma soprattutto caratterizzata dalle note sensoriali del territorio, estendibili anche al piatto di spaghetti. Dal punto di vista tattile, la secchezza della birra contribuisce alla pulizia del palato.

Zucchine tonde ripiene

Questa tipologia di zucchine si presta per essere svuotata di parte della polpa e farcita a piacere. Una delle ricette che amo è quella con macinato di salsiccia, ricotta, pepe, cacioricotta grattugiato, uova, pane raffermo e pepe. Si tratta di un impasto simile a quello delle polpette, ammorbidito dalla ricotta, che rende il tutto più cremoso. Farcite le zucchine tonde, vengono infornate e poi servite in un piatto. Al gusto si presentano con una base a tendenza dolce, ma fa capolino la sapidità di salsiccia e cacioricotta, insieme alla speziatura del pepe. In abbinamento ho scelto la Missuja, american pale ale di Erbanina. Questa birra ha una delicata aromaticità che si sposa in maniera intrigante con la zucchina ripiena e una buona base maltata che al gusto bilancia la sapidità. La secchezza finale pulisce egregiamente il palato.

Zucchine gratinate

Piatto semplicissimo, facile da realizzare e dal gusto delicato che piace a tutti. Le zucchine vanno tagliate a bastoncini che seguono il senso longitudinale dell’ortaggio. In una ciotola si aggiunge un filo d’olio e le zucchine, che vanno rigirate per poter avere la presenza dell’olio su tutta superficie. Successivamente si aggiunge del pan grattato misto al parmigiano reggiano grattugiato e si agita la ciotola per poter far aderire il tutto alle zucchine. Queste ultime vengono poi disposte in una teglia antiaderente e messe nel forno, dove si cuoceranno e gratineranno, regalando una superficie molto croccante e saporita. In abbinamento scelgo una birra di frumento molto delicata, l’Esperia del Birrificio Ventitrè, che accompagnerà il gusto delle zucchine, esaltandolo con la presenza delle bacche di coriandolo e delle bucce di arancia amara.