Raffaela Amato, la regina 2.0 della cucina

Raffaela Amato, la regina 2.0 della cucina

Raffaela Amato è un vero e proprio fenomeno. Mamma, moglie e nonna, nella sua vita e nei suoi racconti mette sempre la cucina al primo posto. Nata e cresciuta in una terra operosa come Tramonti, negli anni ha fatto sì che ogni segreto o aneddoto scoperti potessero accrescere il suo bagaglio. Abile nel filare la mozzarella e persino nell’affinare i formaggi, la maggior parte del suo tempo lo spende ai fornelli, rigorosamente con le mani in pasta. Di carattere e forza ne ha da vendere, tanto da riuscire a reggere anche le fatiche dovute alla coltivazione del suo orto e alla produzione del vino. Una donna 2.0, legata alle tradizioni del passato, ma che si mostra in “vesti” sempre nuove.

Con soli due ingredienti messi insieme è capace di realizzare un menù completo, ma il suo asso nella manica rimane la conoscenza del territorio con le relative ricette antiche tramandate negli anni. Le sue sono proposte semplici, con l’esaltazione dei prodotti stagionali, dei latticini, delle verdure, dei grani antichi.  

Sotto i riflettori arrossisce, come una finta timida, ma nel suo regno, la cucina, è regina e riesce al meglio nel suo intento: incantare i suoi ospiti con i sapori antichi. Vediamo le sue creazioni:

MEZZELUNE FARCITE CON SALSA DI NOCI E COLATURA DI ALICI

INGREDIENTI (per 6 persone)

Per la pasta

  • 500 g di sfoglia di pasta fresca all’uovo
  • 150 g di zucca
  • 100 g di salsiccia
  • 20 g di funghi porcini
  • 100 ml di besciamella
  • 1 cucchiaio di Parmigiano
  • Cipolla
  • Pepe bianco
  • Sale
  • Olio evo

Per il condimento

  • Aglio
  • Olio evo
  • Prezzemolo
  • 10 Noci
  • 10 g di pinoli
  • Colatura di alici (1 cucchiaio per ogni porzione)
  • Limone grattugiato

PROCEDIMENTO

Soffriggere l’olio con la cipolla, unirvi la zucca, poi la salsiccia ed i funghi. Unire al composto la besciamella, il Parmigiano ed il pepe. Comporre le mezzelune farcendole con il ripieno precedentemente ottenuto. Per il condimento, soffriggere aglio, olio, prezzemolo e la frutta secca tritata. A parte, ottenere un’emulsione a freddo con colatura di alici ed olio. Cuocere le mezzelune in acqua bollente ed unirle al soffritto. Qualche minuto prima di ultimare la cottura, aggiungervi il condimento di colatura precedentemente preparato, arricchendo il piatto con una grattugiata di limone.

 

GNOCCHI CON VERDURE SELVATICHE

INGREDIENTI (per 4 persone):

 Per la pasta

  • 300 g di patate lesse
  • 300 g di farina 00 
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • Sale

Per il condimento

  • 500 g di verdure selvatiche (cardo, finocchietto, cicoria, bietola)
  • 80 g di pancetta affumicata
  • 1 cucchiai di olio evo
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale

PROCEDIMENTO
Pulire accuratamente le verdure, lavarle e lessarle in acqua salata. Soffriggerle con aglio ed olio in una padella ed aggiungervi la pancetta a dadini. Salare e lasciar cuocere ed amalgamare gli ingredienti. Preparare gli gnocchi con le patate schiacciate ancora bollenti, la farina, il cucchiaio di olio ed il sale. Lessare gli gnocchi in acqua salata e aggiungerli alle verdure precedentemente preparate. Saltare il tutto e servire caldissimo.